Sanità e Territorio

Immagine del tavolo sanità e salute svoltosi il 5 settembre 2021 con Marco Crocicchi, candidato sindaco per bracciano 2021, l'assessore D'Amato, il consigliere regionale Minucci, Marietta Tidei, ecc.

Sanità e territorio in 3 semplici parole: Passione, impegno, e concretezza.

Grande successo per l’iniziativa sulla sanità di lunedì scorso con l’assessore D’Amato

La Regione Lazio è stata un’eccellenza durante l’emergenza Covid, e per il futuro l’obiettivo deve essere il rafforzamento della medicina del territorio e una migliore integrazione dei servizi socio-sanitari.

Noi abbiamo iniziato da qui, e andiamo avanti con determinazione per una Bracciano più bella e coraggiosa!

Inaugurazione Comitato Elettorale – Inizio della Campagna Elettorale

Immagine del candidato sindaco Marco Crocicchi sulla parte sinistra. Sullo sfondo grafica verde e rossa con il titolo dell'articolo sull'inaugurazione del comitato elettorale.


Un comitato elettorale può essere tante cose: un semplice magazzino dove tenere il materiale, una piccola stanza di rappresentanza, un locale scelto per la sua visibilità.

Il nostro comitato è molto di più

E’ la base operativa del nostro percorso, è il cuore da cui partono tutte le nostre attività.

Non sono solo quattro mura, ma è dove incontriamo i cittadini, dove facciamo le iniziative e dove costruiamo la nostra proposta politica.

Dietro la scelta del locale c’è un pensiero: un posto abbastanza grande per potersi incontrare e ubicato in un quartiere che deve rinascere.

Inaugurazione Comitato Elettorale Domenica 5 settembre

Domenica 5 settembre alle 18:00 inauguriamo la “casa” della nostra campagna elettorale, in Traversa P. Borsellino, di fronte al Centro Civico, uno dei simboli di ciò che non ha funzionato in questi anni.

Noi ci saremo!

Con la voglia di progettualità, di futuro, con le nostre idee, i nostri volti e con il coraggio di cambiare.

Vi aspettiamo all’inaugurazione!

P.S.: saranno rispettati i protocolli Anti-Covid19 vigenti.

Parlare di sanità per parlare del futuro del territorio: ci confrontiamo con l’assessore Amato

Locandina dell'evento: Parlare di sanità per parlare del futuro del territorio: ci confrontiamo con l'assessore Amato

Il recente passato ha segnato le nostre vite in maniera indelebile, senza ombra di dubbio.

Parlare di sanità però non è soltanto parlare della strenua difesa della salute degli ultimi mesi, significa anche parlare di welfare, di occupazione, di sviluppo in una parola di futuro.

E’ di futuro dunque che intendiamo parlare con l’assessore alla sanità regionale Alessio D’Amato e i consiglieri regionali Emiliano Minnucci, Marietta Tidei e Michela Califano a Bracciano Martedì 31 agosto alle ore 18:00 presso il Ristorante Alfredo Persichella

Per ascoltare, per proporre, per dialogare, siamo lieti di invitare tutte le cittadine e tutti i cittadini di Bracciano.

Marco Crocicchi
candidato sindaco

Disabilità? Non un mondo a parte ma parte del mondo

Immagine dal video sulla disabilità di MArco Crocicchi Sindaco.

Il 24 Agosto iniziano le paraolimpiadi: uomini e donne straordinari, grandi atleti che competeranno in nome dello sport e dei valori olimpici. L’attenzione, come succede ogni 4 anni, sarà alta e auspichiamo che possa essere l’occasione per una riflessione sulle disabilità e su ciò che rappresentano.

🎯Ma la maturità di una comunità si completa nell’attenzione che mostra verso le condizioni di ogni suo componente, in ogni momento. Non è giusto che per essere considerate degne di attenzione, le persone con disabilità devono per forza compiere gesta eccezionali.

Facciamo nostro lo slogan del movimento delle persone con disabilità che dice:

👉🏽“Non siamo un mondo a parte, ma parte del mondo!”
La disabilità non è l’eccezione ma è una delle variabili della natura umana, come lo è di fatto ognuno di noi.
Perciò parlare d’inclusione sociale delle persone con disabilità, significa parlare di Diritti Umani.

L’accesso alla scuola, all’istruzione, al lavoro, la partecipazione alla vita sociale, la possibilità di progettare la propria vita e seguire le proprie aspirazioni devono essere garantiti e il welfare locale deve fare la sua parte.

🧩Affrontare oggi la disabilità, così come per altre “categorie umane” necessita una visione multidisciplinare che riguarda l’ambito sociale, ma anche la progettazione urbanistica, la viabilità, lo sviluppo economico e sostenibile, lo sport, la cultura, l’istruzione, il lavoro.
Solo così si potranno superare le discriminazioni e avere pari opportunità per tutti e tutte.

Le nostre azioni concrete:

💡 Istituzione di un OSSERVATORIO locale sul rispetto della Convenzione O.N.U sui Diritti delle Persone con Disabilità;

💡 Istituzione della Consulta delle persone con disabilità perché non si può promuovere inclusione sociale senza la partecipazione attiva delle persone e delle famiglie.

💡 Progettazione Inclusiva e Universale per l’abbattimento della barriere architettoniche attraverso la realizzazione dei Piani per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche perché la mobilità a Bracciano non è ancora un diritto per tutti.

💡Diritto per ogni persona con disabilità fisica, psichica e/o sensoriale, stabilizzata o progressiva al “progetto individuale di vita” elaborato in modo partecipato con l’utenza e d’intesa con la Asl e i Servizi del territorio e sperimentazione di progetti di Vita Indipendente.

💡 Promozione di esperienze di Empowerment e auto-mutuo-aiuto: ogni tipo di intervento dovrebbe valorizzare le risorse e aumentare le capacità delle persone con disabilità in termini di autonomia. Intendiamo proporre percorsi individualizzati di capacitazione e valorizzare le esperienze di emancipazione presenti perché se condivise possono essere di supporto e aiuto per tutti.

💡 Sportello informativo su Lavoro e Disabilità. La piena inclusione sociale e il superamento dell’assistenzialismo è possibile anche attraverso la valorizzazione e l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità.

💡 Turismo per tutti e tutte: il turismo accessibile rappresenta un mercato in crescita che richiede la dovuta attenzione. A Bracciano restano inaccessibili percorsi culturali, strutture sportive, spiagge, trasporti e non c’è un’informazione affidabile sull’accessibilità dei percorsi.

💡 Azioni di Prevenzione: avviare con la Asl, le scuole e le realtà del terzo settore campagne di informazione sull’importanza delle diagnosi precoci nei disturbi inerenti all’età evolutiva. Siano essi disturbi dell’apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia), disturbi del linguaggio e/ o attentivi o nelle disabilità cognitive e comportamentali in modo da attivare tempestivamente servizi e percorsi terapeutici adeguati.

Elezioni amministrative a Bracciano il e 3 il 4 Ottobre

Elezioni amministrative a Bracciano il e 3 il 4 Ottobre - Marco Crocicchi Sindaco

E’ ufficiale. Il 3 e 4 Ottobre i cittadini di Bracciano voteranno per le elezioni amministrative.

Al piu’ tardi, il 18 Ottobre, sapremo chi governerà Bracciano per i prossimi 5 anni.

Stiamo attendendo la data da tempo ed ora ci aspettiamo un proliferare di liste e di candidature.

Dal canto nostro, siamo in campo come coalizione da Gennaio, abbiamo ascoltato le persone e costruito la nostra piattaforma politica.

Siamo pronti per le settimane che verranno e aperti nei confronti di coloro che decideranno di aderire a questo percorso.

Auspichiamo una campagna elettorale corretta, senza colpi bassi e soprattutto senza troppe bugie.

Purtroppo i nostri avversari hanno già iniziato con entrambe le cose.

Mentre loro si preoccupano di ciò che dicono singoli cittadini sui social, noi ci preoccupiamo di confrontarci con le persone per ricevere idee, proposte, riflessioni, per costruire una nuova visione per Bracciano.

Incontri prima delle elezioni amministrative

Nelle prossime settimane cercheremo di incontrare tutti, per far conoscere il candidato sindaco, la squadra e il programma elettorale.

Per informazioni, proposte o suggerimenti continuate a scrivere a [email protected] o sul form Contattaci.

Ci siamo. Determinati e con i motori accesi perché Noi abbiamo il coraggio di cambiare!!

Non vi stiamo chiedendo di darci il vostro voto, vi stiamo chiedendo di costruire insieme una nuova storia per la Bracciano del futuro

ritaglio dell'articolo del giornale L'agone con titolo: "Non vi stiamo chiedendo di darci il vostro voto, vi stiamo chiedendo di costruire insieme una nuova storia per la Bracciano del futuro"

Una nuova storia per Bracciano è quello che vi chiediamo di scrivere insieme, per ricostruire la nostra comunità riscoprendo i valori della solidarietà e della collaborazione, con l’ambizione di essere alternativi al modo di intendere la politica sul territorio rispetto al passato.

Una nuova storia per Bracciano e la sua comunità

Un nuovo modello di Governance, basato sulla partecipazione e sulla digitalizzazione; sulla creazione di nuovi spazi di aggregazione e sul recupero di quelli esistenti.

Vogliamo traghettare Bracciano nell’era della sostenibilità ambientale, grazie ai progetti del Next Generation EU e grazie alla condivisione di responsabilità con i cittadini.

Un lavoro ambizioso che non possiamo fare da soli. Abbiamo bisogno dell’impegno della parte più sana della nostra comunità.

Abbiamo bisogno di uomini e donne capaci di fare una scelta precisa

Abbiamo bisogno di persone con il coraggio di cambiare!

In cammino con Marco – Tappa di Vigna di Valle e tappa di Castel Giuliano

In cammino con Marco Crocicchi Sindaco - Tappa Vigna di Valle e Castel Giuliano

Vigna di Valle e Castel Giuliano, due frazioni troppo spesso abbandonate al proprio destino senza servizi pubblici, senza manutenzione ordinaria e senza rappresentanza.

Questo weekend saremo in entrambi i luoghi, continuando il nostro cammino nelle zone dimenticate negli ultimi anni.

Sabato 31 luglio alle ore 19,00 saremo a Vigna di Valle nel parcheggio adiacente alla Parrocchia, per confrontarci con i cittadini sulle problematiche e sulle prospettive da cogliere, anche in considerazione della grande sfida che ci aspetta con il raddoppio della ferrovia. A seguire abbiamo organizzato un momento conviviale con una partita di calcetto.

Domenica 1 agosto alle ore 11,00 saremo nella piazza di Castel Giuliano, per ascoltare i cittadini e per comprendere insieme come migliorare la qualità della vita delle persone che ci abitano, con l’obiettivo di costruire insieme una proposta seria di valorizzazione del territorio.

Solo con la partecipazione è possibile cambiare il destino del nostro paese.

La Partecipazione e il Protagonismo dei giovani saranno al centro della nostra proposta politica. Non ci dimenticheremo di loro, NOI.

Immagine del candidato Sindaco Marco Crocicchi con il claim: "La Partecipazione e il Protagonismo dei giovani saranno al centro della nostra proposta politica. Non ci dimenticheremo di loro, NOI"..

I giovani e le giovani a Bracciano sono stati dimenticati per troppo tempo dalla politica e dal dibattito pubblico.

Il disagio giovanile è altissimo: assenza di spazi di cultura e socialità, disoccupazione, poche opportunità lavorative e distanza dalle opportunità di crescita e sviluppo sono solo alcuni dei problemi che fanno fuggire i giovani dal nostro territorio.

L’esclusione di questa categoria dalle poche occasioni di partecipazione e aggregazione genera sfiducia e distacco, moltiplicando fenomeni di disagio sociale, spesso generando un conflitto tra cittadini e gruppi di giovani.

La prossima amministrazione dovrà puntare sul protagonismo e sulla partecipazione attiva dei giovani alla vita della città, investendo sulla formazione e sull’educazione, partendo dalle scuole, costruendo una sinergia e un coordinamento tra istituti scolastici e Comune e favorendo la realizzazione di progetti educativi in collaborazione con le realtà associative del territorio.

Dobbiamo creare degli spazi fisici e politici per garantire la rappresentanza ad un’intera generazione.

Dobbiamo creare le condizioni perché i progetti che riguardano i giovani siano scritti e realizzati dai giovani stessi, sviluppando progettualità partecipate e innovative sostenute da bandi per lo sviluppo di idee in ambito ambientale, di promozione della legalità, solidarietà e sviluppo di nuove opportunità lavorative.

Bisogna avvicinare i ragazzi al territorio, accompagnarli nella scoperta delle bellezze che ci circondano per fargli appezzare ancora di più il luogo in cui vivono, affinché si impegnino per migliorarlo.

Vogliamo utilizzare strumenti come il Servizio Civile Universale e il Corpo Europeo di Solidarietà: dispositivi inutilizzati nel nostro territorio, in grado di promuovere protagonismo giovanile e ingaggiare le giovani generazioni nella risoluzione dei problemi della comunità e al contempo apprendere attraverso un’esperienza operativa.

Bisogna smetterla di parlare dei giovani e iniziare a parlare con loro.

In cammino con Marco – Tappa Via delle Palme e tappa Centro Storico

In cammino con Marco Crocicchi Sindaco - Tappa via delle Palme e Centro Storico - Bracciano 2021

E’ un lungo cammino quello che abbiamo iniziato da tempo per proporre con forza un profondo cambiamento che richiede il nostro territorio.

Ogni Tappa arricchisce il nostro cammino, è una riscoperta di luoghi, è l’incontro con persone che chiedono e meritano più attenzione e partecipazione attiva.

Venerdì 9 luglio alle ore 18,00 torneremo a Bracciano Nuova in Via delle Palme, nell’area giochi vicino alla Mimosa,

Sabato 10 luglio alle 18,00 passeggeremo nel Centro Storico partendo da Piazza Mazzini (Piazza del Castello) per arrivare, intorno alle 19,00, al Torrione della Sentinella dove ci fermeremo per parlare con i cittadini e le cittadine.

Entro fine Luglio il “Cammino con Marco“, toccherà Castel Giuliano, Pisciarelli, il Sambuco e Vigna di Valle.

C’è chi abbandona i luoghi, noi li riscopriamo incontrando chi li abita.

Sport bene comune

Immagine di mezzo volto di Marco Crocicchi con abstract sulla situazione dello sport a Bracciano.

Quando pensiamo allo sport dovremmo pensare alla passione, allo spirito di squadra, alla generosità, all’impegno, alla dedizione.

Purtroppo, se a Bracciano oggi pensiamo allo sport ci vengono in mente solo desolazione, abbandono e bugie:

  • la desolazione in cui sono state lasciate le associazioni locali, additate di ogni possibile malefatta;
  • l’abbandono in cui versano le nostre strutture sportive, preda di atti di vandalismo da anni;
  • le bugie raccontate sui tempi di riapertura, sui programmi fantasiosi, sulle opportunità promesse e poi inesorabilmente sfumate.

Sportivi di ogni età cui è stato calpestato un diritto, famiglie costrette a enormi sacrifici e una intera generazione che non ha potuto indossare i colori che ci uniscono.

Possono anche spendere milioni di euro “a orologeria” oggi, ma non possono pretendere che Bracciano si dimentichi degli ultimi 4 anni.

Noi immaginiamo un progetto di sport inclusivo, che si rivolga a tutti i cittadini, le cittadine, i giovani, gli adulti di ogni età e le persone con disabilità, con il recupero e la valorizzazione delle strutture esistenti ma anche con la creazione di nuovi spazi dedicati.

Lo sport è comunità, e c’è chi la nostra comunità l’ha completamente abbandonata.

Noi vogliamo ripartire da quella che ancora resiste per costruire tutti insieme una nuova storia.